Per informazioni Chiama il
347 2200189

Medico specialista in neurologia ed in neurofisiopatologia

Diagnosi e trattamento delle malattie neurologiche

Trattamento dei disturbi cognitivi

Diagnosi e terapia dei disturbi cognitivi degenerativi

disfunzioni cognitive

I disturbi cognitivi dell'invecchiamento si diffondono di pari passo con l'aumento dell'aspettativa di vita, e con il conseguente incremento del numero di anziani.

Una delle forme più comuni è la demenza senile, che colpisce una larga fetta della popolazione dei paesi industrializzati, ma che agisce in modo più subdolo influenzando soggetti perfettamente sani ed instillando stati d'ansia e di depressione a causa della paura della patologia.

Durante la terza età alcuni soggetti sono in una sorta di zona non determinata, a metà tra il naturale processo di invecchiamento e l'inizio di disturbi cognitivi lievi, che si manifestano con episodi sporadici di cui i soggetti sono perfettamente consapevoli, come ad esempio buchi, per così dire, nella memoria, piccole dimenticanze e affini.

Circa un quinto o un quarto di questi soggetti a rischio svilupperanno effettivamente dei disturbi cognitivi, che comunque possono essere rallentati notevolmente con un adeguato allenamento cognitivo, un supporto farmacologico e qualche piccola modifica nello stile di vita.

Lo studio di Torino del Dottor Emilio Luda di Cortemiglia esegue test neuropsicologici per la diagnosi dei disturbi cognitivi della terza età, così da individuare sul nascere eventuali patologie ed iniziare per tempo il trattamento.

Share by: